FEDERAZIONE SCACCHISTICA ITALIANA

DELEGAZIONE PROVINCIALE DI AVELLINO

Delegato Provinciale: Francesco Sessa - via Tribuni, 47 - 83046 - Lacedonia (Av)


LIBRETTO SANITARIO/ATTIVITA' AGONISTICA: riceviamo dal C.O.N.I. e pubblichiamo! MODELLI formato PDF

Associazione dilettantistica sportiva "Avellino scacchi"  affiliata alla F.S.I.


Prossimi Tornei

Oggi 1° novembre duemilacinque in Avellino alle ore 19.45 si sono riuniti i sottoscritti Signori: - Di Rito Giuseppe, codice fiscale DRT GPP 45D18 A489L, nato il 18 aprile 1945 ad Atripalda e residente in Avellino, consulente tributario; - Grasso Nino, codice fiscale GRS NNI 72E29 A509O, nato il 29 maggio 1972 ad Avellino ed ivi residente, avvocato; - De Guglielmo Pasquale, codice fiscale DGG PQL 60M17 L461H, nato il 17 agosto 1960 a Tufo e residente in Avellino, geometra; - Giliberti Antonio, codice fiscale GLB NTN 42T28 I805B, nato il 28 dicembre 1947 a Solofra e residente in Avellino, professore; - Genzale Antonio, codice fiscale GNZ NTN 65A29 F839B, nato il 29 gennaio 1965 a Napoli e residente in Avellino, dottore commercialista; - Sessa Francesco Domenico, codice fiscale SSS FNC 62H10 E397M, nato il 10 giugno 1962 a Lacedonia ed ivi residente, professore; - Iandolo Marco, codice fiscale NDL MRC 74M04 A509B, nato il 4 agosto 1974 ad Avellino ed ivi residente, dottore in economia; - Napodano Fabio, codice fiscale NPD FBA 76T16 A509E, nato il 16 dicembre 1976 ad Avellino e residente in Mercogliano, impiegato; - Falbo Benito, codice fiscale FLB BNT 77C08 A783O, nato l’8 marzo 1977 a Benevento e residente in Mercogliano, medico; - Botticella Luca, codice fiscale BTT LCU 76D23 A783K, nato il 23 aprile 1976 a Benevento e residente in Avellino, studente universitario.

Naturalmente è vitale che tutti gli appassionati sostengano tale iniziativa e ci auguriamo perciò che anche tu voglia parteciparvi e dare il tuo contributo. 1) costruzione scacchiera con ritagli di carta velina, misura casa 20 cm di lato; 2) costruzione scacchiera con ritagli di cartoncino, misura casa 5 cm di lato; 3) disegno scacchiera su carta con quadretti da 1 cm di lato prima senza e poi con le coordinate; 4) gare di battaglia navale con la variante pezzi al posto delle navi; 5) disegno dei pezzi con presentazione dal vero; 6) disegno dei pezzi per rappresentazione della propria memoria; 7) preparazione di disegni in sequenza di fumetto con personaggi/pezzi; 8) Manipolazione e successiva gara di riconoscimento dei pezzi a occhi bendati; 9) Altre variabili sicuramente derivanti dall'esperienza personale dell'istruttore. Effetti: Precisa rappresentazione visiva e mentale della struttura, della posizione della scacchiera e delle coordinate. Preciso riconoscimento della forma, del peso e della struttura generale dei pezzi.